posti disponibili

Valerio Nicolosi

Filmmaker e fotoreporter, vive tra Roma dove collabora con l'agenzia di stampa Associated Press. Dal 2015 al 2017 ha vissuto a Bruxelles dove ha collaborato con SkyTg24, Rai News, Mediaset, Phoenix, RSI e nei primi mesi del 2018 ha vissuto a Milano dove ha collaborato con la Reuters.


Docente occasionale presso al Coris de La Sapienza e con le università palestinesi Al-Aqsa e Deir El-Balah entrambe nella Striscia di Gaza. Ha Realizzato diversi reportage e documentari a sfondo sociale in America Latina, Medio Oriente e in Europa come “Open Eyes” nel Mediterraneo Centrale sulle navi della ONG Proactiva Open Arms, Sea Watch e Mediterranea, "La Tierra para todos" in Guatemala, "Corridoi umanitari: viaggio in Libano tra i profughi siriani in Libano" per il quotidiano La Repubblica, "Cañeros", “Bassam: Una vita in ospedale” e “Donne siriane in Libano” per la tv nazionale svizzera RSI. Ha realizzato il documentario “Tod Vor Lampedusa” sulla strage del 3 ottobre 2013 a Lampedusa per la tv pubblica tedesca ARD.

 

Ha pubblicato tre libri di testi e foto: Bar(n)Out, Be Filmaker a Gaza e (R)Esistenze.


Con il reportage fotografico “Open Eyes” ha vinto il All About Photo 2018 e il Photo Chronicles 2019 per la categoria “Portrait”, il Tokyo International Photo Awards 2019, il Moscow International Photo Awards 2019 per la categoria “General News”.
Ha vinto il “Premio Amerigo 2017” per la categoria fotogiornalismo con il reportage “Postcards from New York”.

Ha vinto il “Feel the Reel International Film Festival 2016” con il cortometraggio “Bar(n)Out duepuntoniente”. 
Con il cortometraggio “Bia” ha il “Paris Around International Film Festival 2017”, il “Moscow Indie Film Festival 2018” come e miglior trailer, il “DSOFF” come miglior film, il “Lake View International Film Festival” come miglio film drammatico, il “Direct Short Online Film Festival” come miglior sceneggiatore, l' ”European Cinematography Awards 2017” e il “Mediterranean Film Festival 2017” come miglior regista. 
Ha vinto il “Roma videoclip 2016” per il video della canzone “A un passo da qui” e il “Premio Montesacro 2015” come miglior libro dell'anno con il libro “Be Filmaker a Gaza”.

Patrocinio